Elaborazioni.org

Secondo appuntamento oggi, domenica 7 settembre, con Gravina Borderline MoBil: è il turno del “Laboratorio Mobile A Piedi”. Dopo il “Laboratorio Mobile in Bus” tenuto da Nello da Padova venerdì 29 Agosto, quest’oggi con Germana Pignatelli e Maurizio Difronzo di Elaborazioni.org si focalizzerà l’attenzione sul tema della pedonalità urbana.

Il laboratorio partirà dalle 17.30 dalla scuola San Giovanni Bosco in Corso Vittorio Emanuele 32 e consisterà in una passeggiata lungo un percorso stabilito con quattro tappe (alcune delle quali già parte integrante dei percorsi di piedibus individuati dal progetto "Piedibus a Gravina" finanziato dalla Regione Puglia attraverso il bando Cicloattivi@scuola 2013) indicate nella mappa in allegato.

Durante la passeggiata i partecipanti saranno invitati a osservare il territorio; verranno forniti loro degli spunti di riflessione sul collegamento tra la mobilità pedonale e gli indicatori del Benessere Interno Lordo (BIL), tra cui salute, istruzione, sicurezza, paesaggio e patrimonio culturale. Ne deriverà un’analisi partecipata che sarà utile per capire come le politiche di mobilità sostenibile, e in particolare di pedonalità, incidano sullo stato di benessere della comunità nella quale vengono attivate.

I laboratori mobili multimodali (bus cittadino, biciclette, a piedi) organizzati da SIAMOTUTTITUFI a Gravina mirano alla sperimentazione di un’agibilità alternativa per la città e all’analisi della vivibilità del centro urbano e delle sue problematiche, in relazione anche al BIL. Il progetto, finanziato dal bando “PugliApedali” nell’ambito di Crea-Attiva-Mente darà vita a Mo.B.I.L., una piattaforma di e-governance per la creazione di una strategia di mobilità condivisa con i cittadini, per ricollocare non solo la città nel territorio, ma soprattutto per dare più importanza alla comunità e al suo cuore pulsante, il Centro Storico.

Il calendario di MOBil prevede, oltre all’appuntamento odierno, un ultimo laboratorio domenica 21 Settembre: “Lab Mobile in Bici” tenuto da Giovanni Pugliese di Ciclofficina e Vito Ferrante della Regione Puglia.

La partecipazione ai laboratori è gratuita e si effettua compilando il modulo online all’indirizzo http://goo.gl/ZlcP0t

 

Un documentario, per connettere il passato e il presente tramite il racconto delle vite di sette ex-partigiani combattenti: è “La memoria degli ultimi” di Samuele Rossi.

Presentato in anteprima al Bari International Film Festival (Bif&st 2014) nella sezione documentari, ha attirato l’attenzione dei principali tg nazionali durante la Festa della Liberazione dello scorso 25 aprile. Il racconto di un periodo cruciale nella storia del Novecento italiano diventa un viaggio attraverso i ricordi più intimi di uomini e donne che hanno vissuto sulla loro pelle esperienze come gli anni della Resistenza, della lotta Partigiana e della Guerra Civile. Massimo Rendina, Laura Francesca Wronowski, Germano Pacelli, Giorgio Mori, Ermenegildo Bugni, Umberto Lorenzoni e Giorgio Vecchiani fanno parte di una generazione che sta per scomparire, sono tra i pochi a poter spiegare che «la Resistenza, l’impegno per riconquistare all’Italia libertà e indipendenza fu un grande moto civile ed ideale, ma soprattutto fu un popolo in armi, una mobilitazione coraggiosa di cittadini giovani e giovanissimi che si ribellavano allo straniero» come ha ricordato il presidente Napolitano nella giornata di venerdì. Uomini e donne che senza sentirsi eroi dal 1943 all’aprile del 1945 hanno combattuto per poter realizzare insieme un futuro migliore; il futuro di allora è il presente di oggi e l’analisi amara di Rossi dimostra come quei momenti di lotta vissuti dai nostri padri o nonni siano quasi stati dimenticati. Conoscere questi momenti non solo tramite i libri di storia, ma anche grazie alle emozioni, alle fotografie e alle parole di questi testimoni è un debito che abbiamo nei confronti di quest’ultimi, ma anche del nostro Paese.

Lo staff di Elaborazioni.org, fiero della giovane collaboratrice Miria, Direttore della fotografia del documentario, fa i migliori auguri e complimenti a lei ed a tutta la produzione, che vi indichiamo di seguito:

 

Regia

Samuele Rossi

Soggetto e Sceneggiatura

Samuele Rossi

Produttori

Giuseppe Cassaro
Leonardo Maria Poggiali
Samuele Rossi

Organizzatore

Leonardo Maria Poggiali

Direttore della fotografia

Maria Rosaria Furio

Fonico

Edgar Iacolenna

Montaggio

Filippo Montemurro

Musiche

Giuseppe Cassaro

Fonico di Mix

Vincenzo Schiavo

Aiuto Operatore

Vanni Mastrantonio

Assistente Montaggio

Julien Panzarasa

Amministratore

Emanuele Cioci
Studio Barni

Studio Legale

Studio Nicoletti, di Nicola Nicoletti

Una Produzione

EchiVisivi in associazione con Emblema Production e con il contributo di Toscana Film Commission

Una Distribuzione

BERTA Film

Con la Collaborazione

ANPI, Associazione MUSEO NAZIONALE del Cinema

Con il Contributo di

INCERPI, Srl, CAIPIRINHA Wear e PELLICCI PIERLUIGI Srl

Paese di Produzione

Italia

Anno di Produzione

2013

Durata

74'

Formato

16/9 (letterbox 2,35:1)

Ufficio Stampa e Comunicazione

LO SCRITTOIO

 

Il documentario in DVD è disponibile online e nei negozi da martedì 15 aprile (distribuito da Cecchi Gori Home Video) e da venerdì scorso anche in allegato con Panorama.

 

ElaborAzioni - via Giulio Petroni, 117/c - 70124 BARI

Top Desktop version

Goldman Are thefitnesscircle.org/nutrisystem/ Home | lån penge nu